d
t
m

Organizzazione

Istituto di plurilinguismo

L’Istituto di plurilinguismo, fondato nel 2008, è un organismo interaccademico dell’Università di Friburgo e dell’Alta Scuola Pedagogica di Friburgo. Le sue attività comprendono la direzione di progetti di ricerca inerenti il plurilinguismo, il sostegno all’insegnamento a tutti i livelli (Bachelor, Master, Dottorato, aggiornamento professionale), la diffusione delle conoscenze scientifiche, l’organizzazione di manifestazioni di carattere scientifico e divulgativo, nonché la prestazione di servizi ed altre attività di cultura ed informazione.
          
L’Istituto di plurilinguismo si occupa dello studio degli aspetti sociali, linguistici, politici, economici e pedagogici del plurilinguismo. L’Istituto conduce prevalentemente ricerche nei settori della scuola e dell’insegnamento, dei fenomeni migratori, dell’ambito lavorativo e della valutazione delle competenze linguistiche. L’Istituto è impegnato sia in progetti di ricerca interni che di portata nazionale e internazionale, assumendo incarichi di ricerca e sviluppo da committenti esterni. 
             
L’Istituto collabora ed è in contatto con le seguenti istituzioni: 

L’Istituto di plurilinguismo collabora attivamente e intensamente in partenariato con altre istituzioni e università sia in Svizzera sia all’estero.

Le attività dell’Istituto sono principalmente finanziate dalla Fondazione Adolphe Merkle e dalla Fondazione per la ricerca e lo sviluppo del plurilinguismo del Canton Friburgo.

Consiglio d'Istituto e Consiglio Direttivo

Gli organi dell’Istituto di plurilinguismo sono il Consiglio d’Istituto e il Consiglio Direttivo:

Consiglio d'Istituto:

  • Prof. Thomas Schmidt (vicepresidente), vice-rettore dell'Università di Friburgo
  • Prof. Pascale Marro (presidente), Rettrice dell'Alta Scuola Pedagogica di Friburgo
  • Dr. Sylvie Jeanneret, Università di Friburgo
  • Prof. Winfried Kronig, Università di Friburgo
  • Dr. Lukas Lehmann, Alta Scuola Pedagogica di Friburgo
  • Prof. Didier Maillat, Università di Friburgo
  • Dr. Bertrand Forclaz, Alta Scuola Pedagogica di Friburgo
  • NN, Alta Scuola Pedagogica di Friburgo, ETUCOM

Consiglio Direttivo:

  • Prof. Raphael Berthele, (direttore), Università di Friburgo
  • Prof. Alexandre Duchêne, Alta Scuola Pedagogica di Friburgo
  • Prof. Thomas Studer, Università di Friburgo
  • Prof. Anita Thomas, Università di Friburgo
  • Susanne Obermayer, Istituto di plurilinguismo

Membri associati

Competenza plurilingue e contatto linguistico

L'apprendimento delle lingue, l'insegnamento, la valutazione e l'apprezzamento delle competenze

Contesto sociale, instituzioni e politica

Centro scientifico di competenza per il plurilinguismo

Il 4 giugno 2010 il Consiglio Federale ha approvato l’ordinanza sulle lingue nazionali e la comprensione tra le comunità linguistiche. In tale contesto, l’Istituto di plurilinguismo è stato designato quale Centro scientifico di competenza per il plurilinguismo. Il Consiglio Direttivo dell’Istituto è particolarmente lusingato per l’attribuzione di un incarico di tale responsabilità.

L'Ufficio Federale della Cultura ha affidato all’Istituto di plurilinguismo la gestione delle attività svolte dal Centro scientifico di competenza, sulla base di un accordo che indica anche le finalità perseguite.

 

Centro di didattica delle lingue straniere

Nell'ambito del programma P-9 di swissuniversities, “Sviluppo delle competenze scientifiche nelle didattiche disciplinari", finanziato per il periodo 2017-2020 dalla Confederazione, l'ASP | HEP FR, insieme all'Istituto di plurilinguismo e all'Università di Friburgo, è la leading house per lo sviluppo del Centro di didattica delle lingue straniere (CeDiLs).

L'obiettivo del programma è quello di promuovere giovani leve nel campo della didattica delle lingue straniere, motivo per cui due dottorandi sono stati assunti per contribuire, con le loro tesi di dottorato, all’acquisizione di nuove conoscenze nella didattica delle lingue straniere, indagando su settori importanti ma finora ancora poco studiati dal punto di vista empirico.

Un altro progetto, nell'ambito del quale è stata assunta una collaboratrice scientifica, mira allo sviluppo strutturale del CeDiLs. L'interesse si rivolge alle questioni relative alla didattica delle lingue straniere e al legame tra ricerca e pratica. Ciò comprende la diffusione dei risultati della ricerca, in particolare dell'Istituto di plurilinguismo, a una cerchia più ampia di persone interessate, come gli insegnanti di lingue straniere e gli insegnanti. L'obiettivo è duplice: consentire alla pratica dell'insegnamento di trarre vantaggio dalle conoscenze e dai risultati dei progetti di ricerca, ma anche consentire alla scienza di sollevare nuove questioni di ricerca sulla base dei riscontri sul campo.

Infine, sarà rafforzato il master in didattica delle lingue straniere presso l'Università di Friburgo e sarà sviluppato il Centre de compétence romand de didactique disciplinaire (2Cr2D), in particolare mediante la creazione di una rete di ricercatori che si occupano di didattica delle lingue straniere nella Svizzera romanda. Il master in didattica delle lingue straniere e la partecipazione alla 2Cr2D sono di responsabilità congiunta dell'ASP | HEP FR e dell'Università di Friburgo.

Statuti e rapporti annuali

Statuti


Valori e principi


Insegnamento delle lingue straniere: scienza, missione e politica (tedesco, francese)


 Brochure


 Rapporti annuali